Chiarimenti richiesti al provveditore agli studi


06 Feb
06Feb

In merito all' increscioso episodio denunciato dall' organizzazione Azione Studentesca, su una festa svoltasi in una quinta classe del Liceo Muratori San Carlo, per la vittoria di Stefano Bonaccini alle recenti regionali, ho inviato una lettera al Provveditore agli Studi per chiedere quali provvedimenti intendesse adottare, di fronte ad una palese violazione della missione di formazione di una coscienza critica che la scuola, attraverso gli insegnanti, deve esercitare nei confronti degli studenti, nella più assoluta obiettività e imparzialità. L'insegnante che ha preso questa iniziativa o che l'ha semplicemente assecondata sembra essere venuto meno a questa missione.

Possiamo solo immaginare come si possa essere sentito uno studente che avesse sostenuto, in campagna elettorale o nel segreto dell'urna, un candidato diverso da quello che il professore ha ritenuto opportuno festeggiare, in maniera cosi plateale, nella classe.

Aggiungo che conosco personalmente i militanti di Azione Studentesca che apprezzo per la serietà ed il rigore e sono quindi convinta che l'episodio raccontato sia avvenuto esattamente come é stato descritto, anche questo elemento mi ha portato a chiedere chiarimenti al Dirigente Scolastico competente.

La scuola é e deve restare di tutti, nella ricchezza e nel pluralismo delle Idee.


Beatrice De Maio

Consigliere Comunale di Modena


Di seguito la lettera inviata al Provveditore agli Studi: