COMUNICATO STAMPA LEGA: "DEGRADO AL PARCO VITTIME INNOCENTI DI UTOYA"


01 Jul

Con una interrogazione a firma di Lega Modena, il gruppo consigliare chiede con forza di intervenire sullo stato di abbandono e degrado in cui imperversa l’area verde di via Gerosa.

“Illuminazione insufficiente, erba alta e sporcizia ovunque: la condizione di degrado in cui versa il parco “Vittime innocenti di Utoya” è sotto gli occhi di tutti, eppure l’Amministrazione comunale sembra fare finta di non vedere”. Il capogruppo di Lega Modena Alberto Bosi e il Vicepresidente del consiglio comunale Stefano Prampolini sono intervenuti in merito alla mancata gestione dell’area di verde pubblico che si estende da strada Canaletto a via Finzi.

“Il parco, invece di essere un esempio virtuoso di verde pubblico e fungere da distacco tra il degrado della zona ex Pro Latte e la zona residenziale, giace in un evidente stato di abbandono, tanto che è difficilmente fruibile per bambini e residenti. In seguito ad un nostro sopralluogo, abbiamo constatato la presenza di recenti piantumazioni arboree già secche, erbacce cespugliose incolte e sentieri ricreativi mal delimitati. Per non parlare di varchi aperti tra il verde pubblico e la recinzione dell’ex comparto industriale, già rifugio di sbandati di vario tipo”, ha aggiunto il consigliere leghista. 

Dal momento che il Comune di Modena ha completato i lavori del parco negli anni recenti, con un investimento di oltre 150 mila euro tra piantumazione degli alberi, impianto di irrigazione e illuminazione e arredi esterni con giochi per i bambini annessi, ci si sarebbe aspettati maggiore cura e attenzione. 

Ribadendo la necessità di intervenire con misure correttive e non più rimandabili, gli esponenti della Lega interrogano l’Amministrazione comunale sul programma di manutenzione dei sentieri e delle zone ricreative, e quali interventi sono stati svolti nell’anno in corso. “Chiediamo a chi di dovere di prendere a cuore le sorti del parco Vittime di Utoya e di restituirlo ai residenti e alle famiglie modenesi sensibilmente migliorato sotto ogni punto di vista: dalla pulizia, alla illuminazione aumentata, alle strutture ricreative ben delimitate e ordinate”.