14 May

Quando un paio di giorni fa abbiamo visto l'interrogazione presentata dai consiglieri comunali del PD all'Amministrazione comunale del PD francamente non sapevamo se ridere o piangere in quanto in tale interrogazione si chiede esattamente la stessa cosa che chiedevamo noi dell'opposizione in una mozione discussa appena due settimane fa e che il PD stesso ha bocciato. Infatti la nostra mozione chiedeva semplicemente all'amministrazione comunale di provare a chiudere anticipatamente la fonderia di via Zarlati ed ora, dopo avere respinto e criticata la nostra proposta, il PD presenta un'interrogazione dove chiede la stessa cosa. Ora ci domandiamo cosa sia cambiato in così poco tempo? È stata forse la polvere nera della Fonderia trasportata dal vento nei giorni scorsi (come riportato dai giornali locali) a far loro cambiare idea! I cittadini residenti dei quartieri limitrofi sono anni che si lamentano dei miasmi e della polvere nera che trovano sui balconi ed è quindi più che comprensibile che ora si sentano presi in giro dal comportamento dei consiglieri del PD. Noi come Lega Modena ribadiamo la necessità di chiudere e trasferire al più presto questa fonderia a carbone incompatibile col contesto residenziale e con la ciclo pedonale della diagonale "verde" che verrà presto inaugurata in quella stessa zona. Chiediamo nuovamente anche che sia installata in zona una centralina fissa di rilevazione degli inquinanti a tutela della salute dei cittadini del quartiere. Questa volta almeno l'amministrazione dia ascolto a noi e ai suoi cittadini! 

CAPOGRUPPO LEGA MODENA   Alberto Bosi   

CONSIGLIERE CIRCOSCRIZIONE 4   Andrea Molinari