31 Mar

Come sempre purtroppo ci si trova a dover discutere di decisioni delicate quando le stesse sono state già prese da qualcuno senza alcun tipo di confronto democratico. 

La garanzia di tranquillità e sicurezza, fornita dai nostri militari, alle migliaia di cittadini che quotidianamente transitano nei luoghi limitrofi alla Stazione Ferroviaria è palpabile a tutti e non se ne può fare a meno. 

Lega Modena è assolutamente contraria alla riduzione del personale di pattugliamento presso la stazione dei treni; crediamo infatti che la collaborazione tra le varie forze dell’ordine sia garanzia per la vivibilità dell’intera zona. 

Vorremmo ribadire, con l’attenzione che ci ha contraddistinto negli anni nei confronti di tutte le forze dell’ordine, che vi sia la necessità di incrementare il controllo del territorio nella maggior parte della città e non di diminuirlo. 

Auspichiamo che chi di dovere ci ripensi e che i nostri militari, che insieme alle altre forze dell’ordine stanno svolgendo un ottimo lavoro, restino a presidiare la stazione dei treni che è un’area a rischio. 


Alberto Bosi, Capogruppo Lega Modena 

Mario Mirabelli, Resp. Sicurezza Lega Modena