Flash Mob Sabato 25 Luglio ore 10 in Piazzale Bruni contro allargamento ZTL


21 Jul
21Jul

Sabato prossimo 25 luglio alle ore 10 il Gruppo Consiliare della Lega organizza in Piazzale Natale Bruni un flash mob di protesta contro l’allargamento da parte del Comune della zona ZTL alle aree strategiche della città per accedere al Centro Storico. La mobilitazione della Lega è in continuità con il voto contrario al nuovo PUMS espresso in Consiglio Comunale.

L’allargamento dello ZTL oltre i limiti di quello che può essere definito il vero centro storico urbano di Modena, comporterà una serie di conseguenze sulla vita dei modenesi, a cui l’attuale amministrazione non fa cenno.

Il centro storico è già moribondo (e il Covid non ha certo aiutato!): molte attività hanno chiuso o sono in procinto di farlo, comprese grosse catene che si pensava potessero assicurare un minimo di vita al commercio del centro. Molti servizi si sono trasferiti, compresi molti uffici.

Se il piano di dismissione del centro si completerà col trasferimento del Tribunale e il conseguente progressivo spostamento degli studi legali, il centro storico rischia di diventare un inutile involucro vuoto, una specie di museo per i turisti, ma senza vita, se si esclude qualche via o qualche piazza dedicata al popolo degli aperitivi ….ma un centro di questo genere privo di vita e poco frequentato sarà sempre più attrattivo per la delinquenza che ne prenderà gradualmente possesso e che alla fine rischia di allontanare gli ultimi residenti e forse anche i giovani degli aperitivi…le aggressioni degli ultimi giorni ai danni di alcune ragazze in centro storico ne sono l’indizio tangibile.

Quindi la Lega dice no all'allargamento dello ZTL a zone strategiche della città, come i viali e le altre zone del piano, che sono funzionali alla frequentazione del centro da parte dei modenesi, che nulla hanno a che fare con la tanto sbandierata svolta verde: sembra che il vero obiettivo sia di ideologizzare anche la mobilità urbana. Infatti, l’Assessore Filippi ha affermato di volere “democraticizzare” le diverse modalità di spostamento, il che vuol dire che con un sistema di trasporto pubblico oggettivamente inefficiente, dobbiamo tutti soffrire allo stesso modo!


Gruppo Consigliare Lega Modena

Segreteria Lega Modena