01 Jun
01Jun

L'assessore alla sanità, Raffaele Donini, ha dichiarato che in alcuni ospedali al posto dei Pronto Soccorso verranno attivati Punti di Primo Intervento che potranno soddisfare il 50% dell’utenza potenziale e risponderanno a tutte quelle situazioni che non hanno bisogno di ricovero.

 🔴 Ciò significa che nei Punti di Primo Intervento non ci sono servizi essenziali né personale specializzato come per le rianimazioni per le urgenze più importanti.

 🔴 Lo smantellamento del sistema territoriale di assistenza costringerà i cittadini a spostarsi, anche di diversi chilometri nelle varie provincie, alla ricerca del pronto soccorso attivo più vicino.

 IN CASO DI URGENZE TUTTO CIÒ RAPPRESENTA UN VERO PERICOLO


Stefano BARGI - Consigliere Regionale