26 Feb

Considerato che 

la pandemia in corso ha messo a dura prova la capacità delle famiglie di sostenere le spese per la gestione dei propri figli; il Comune di Modena, da molti anni, sperimenta il convenzionamento di posti nido con privati nell’ambito di una scelta di ampliamento dell’offerta e di valorizzazione del privato e del privato sociale; 

Ritenuto

importante richiamare il principio secondo cui le famiglie dovrebbero diventare “un soggetto attivo e centrale delle politiche sociali” e che la loro partecipazione attiva alle azioni di sostegno sociali possa contribuire anche allo sviluppo della città e quindi al bene di tutti; 

Visto che 

la Giunta, a nostro avviso, dovrebbe investire maggiormente sul servizio degli asili nido al fine di sostenere le famiglie, soprattutto quelle numerose, dove entrambi i genitori lavorano; in tale contesto rientrano sicuramente anche le politiche mitigative dei costi sociali richiesti alle famiglie per sostenere le spese delle rette degli asili nido; 

TUTTO CIO' PREMESSO SI IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA 

ad individuare un percorso economico-finanziario che, entro la fine della legislatura, garantisca alle famiglie modenesi, con redditi medio bassi, l’accesso agli asili nido pubblici e privati in maniera gratuita. 


LEGA MODENA 

Alberto Bosi 

Giovanni Bertoldi 

Barbara Moretti 

Stefano Prampolini 

Luigia Santoro 

FRATELLI D'ITALIA / POPOLO DELLA FAMIGLIA 

Elisa Rossini 

Antonio Baldini 

FORZA ITALIA 

Piergiulio Giacobazzi