MOZIONE LEGA: IVA AGEVOLATA AL 4% PER ASSORBENTI E PANNOLINI


19 Mar

Premesso che: 

-L’imposta sul valore aggiunto in Italia è suddiviso in fasce differenziate come riportato nella legge n° 217 del 15 dicembre 2011.

-L'IVA al 22 percento si applica a mobili, trattamenti di bellezza, apparecchi informatici, abbigliamento, acqua minerale in bottiglia ed elettrodomestici—oltre a pannolini per bambini, pannoloni carta igienica e assorbenti. Un'aliquota inferiore, al dieci percento, viene applicata tra gli altri a carni, yogurt, conserve vegetali, medicinali, ristoranti, bar e alberghi, gas ed energia elettrica non per usi industriali. E infine, all'aliquota al 4 percento corrispondono beni essenziali come generi alimentari di prima necessità (tra i quali pane, farina, pasta, latte fresco, riso), giornali, periodici, libri, apparecchi ortopedici, protesi dentarie, occhiali da vista. 

Considerato che:

-Esistono quattro aliquote IVA in vigore in Italia:

  • 4 per cento (aliquota minima), applicata ad esempio alle vendite di generi di prima necessità (alimentari, stampa quotidiana o periodica, ecc.);
  • 5 per cento 
  • 10 per cento (aliquota ridotta), applicata ai servizi turistici (alberghi, bar, ristoranti e altri prodotti turistici), a determinati prodotti alimentari e particolari operazioni di recupero edilizio;
  • 22 per cento (aliquota ordinaria), da applicare in tutti i casi in cui la normativa non prevede una delle due aliquote precedenti.

- L’imposta dell’IVA al 22% grava sui prezzi degli assorbenti, dei pannolini per bimbi e dei pannoloni per anziani e disabili, considerati al pari di altri beni ordinari. Avere la ciclicità mestruale non è un lusso né tantomeno una scelta e gli assorbenti non sono un accessorio ma una necessità per ogni donna e lo stesso dicasi per pannolini e pannoloni.

-In altri Stati Europei esistono già aliquote agevolate per assorbenti e pannolini e in alcuni stati come la Scozia e la Danimarca vengono forniti gratuitamente dallo Stato.  

Rilevato che: 

-La riduzione dell’IVA aiuterebbe soprattutto le famiglie monoreddito, le studentesse e anziani. 

-La riduzione dell’IVA su questi beni aiuta ad avvicinare Istituzioni e cittadini e riconosce come un bene essenziale e non di lusso i prodotti elencati precedentemente. 

SI IMPEGNANO IL SINDACO E LA GIUNTA:

- A trasmettere questo documento alla Regione Emilia-Romagna e al Parlamento Italiano dando indicazione di agire ai due livelli amministrativi per approvare leggi per la riduzione dell’iva sugli assorbenti, pannolini e pannoloni.  

- A   dare mandato   alla Farmacia Comunale di predisporre un minor margine di guadagno sugli assorbenti, pannolini e pannoloni in favore del risparmio degli utenti così da dare la garanzia di poter acquistare questi beni primari a un prezzo congruo.  


LEGA MODENA

Beatrice De Maio

Alberto Bosi

Giovanni Bertoldi

Barbara Moretti

Stefano Prampolini

Luigia Santoro